| DIGITAL MARKETING
SITI WEB
ECOMMERCE
SOCIAL MEDIA

10 tattiche per lanciare un nuovo prodotto usando i Social Media
7 consigli indispensabili per il tuo Ristorante per avere successo con il delivery
Perchè serve una Strategia per comunicare sui Social Media
Come farsi notare per collaborare con i brand giusti se sei un Influencer
previous arrow
next arrow
Slider

5 consigli utili da applicare subito per scattare belle fotografie di moda

Sei in cerca di consigli per scattare belle fotografie di moda? Allora sei nel posto giusto, perchè stiamo per svelarti dei trucchi necessari per valorizzare i capi che devi fotografare.

Se devi scattare le foto per il tuo nuovo sito web, per un brand del mondo moda o vuoi lanciare un eshop tutto dedicato al fashion e ti servono dei consigli utili per impostare il tuo lavoro, questo articolo può aiutarti.

consigli_per_foto_moda

Cerchi dei consigli per scattare belle fotografie di moda? Per dare una mano a chi sta preparando un nuovo sito web o eshop ma non ha abbastanza budget per lavorare con un professionista, abbiamo pensato di scrivere questo post. La fotografia è un elemento importante sul web ma non sempre si ha un budget sufficiente. Soprattutto quando si gestisce un sito ecommerce e quando si hanno i canali social media attivi, è  necessario avere a disposizione tanto materiale fotografico. Imparare le basi della fotografia fashion è perciò utile, per creare almeno quei contenuti che si andranno a condividere via via sulle piattaforme social. Gestire la luce, il layout di un’immagine e lo styiling saranno attività semplici da apprendere e divertenti da mettere in pratica. 

Come abbiamo già spiegato per la fotografia food, nel nostro post 5 consigli utili per scattare foto food per il tuo ristorante , una bella immagine serve per catturare l’attenzione e farsi notare. Questo vale per tutti i prodotti, nel mondo della moda ancora di più, perchè l’immagine è tutto e l’impatto estetico deve essere coinvolgente ed immediato. Per iniziare non servono particolari attrezzature ma un po’ di occhio critico.

  1. Attenzione alla luce. La luce è tutto, fa la differenza. E’ bene che sia uniforme e chiara, non troppo forte e non perpendicolare al terreno. Meglio se naturale e possibilmente luce del giorno. Se vi dotate di un pannello riflettente potrete compensare la luce laterale evitando ombre troppo scure o nette. All’inizio usate luoghi ben illuminati, all’aperto e senza finestre o vetri riflettenti sullo sfondo. Se avete una fonte di luce troppo forte, scehrmatela con una tenda bianca o un telo, renderà la luce più soffusa e meno diretta.
  2. Scegliere la giusta location. Quando sceglierete la location, fate attenzione a come è illuminata e ai giochi di luce che potrebbero crearvi difficoltà con le ombre. Evitate schemi complicati e preferite, almeno nella fase iniziale location semplici e ben illuminate. I muri bianchi riflettono molta luce, le fronde degli alberi possono creare dei giochi di luci e ombre piacevoli ma distrarre l’attenzione sui dettagli di un capo. Perfetti gli elementi come finestre aperte o porte, che possono creare un effetto-cornice intorno all’oggetto da fotografare.
  3. Programmi di post-produzione. Ricordate che tutte le fotografie, anche quelle professionali vengono elaborate con programmi di post-produzione. Questo serve per migliorarle e togliere anche i minimi difetti. Esistono tante App, anche gratuite che supportano in questa fase. In genere si vanno a correggere il contrasto e la luminosità, l’inquadratura ritagliando solo quello che vogliamo mettere in risalto e il colore. Aggiustare la luminosità ed il contrasto potrebbe essere il primo passo per aggiustare le vostre prime fotografie di moda. Un discorso a parte va fatto sui filtri da applicare alle immagini. Per questo però, rimandiamo ad un eventuale futuro post.
  4. Bianco/Nero o a Colori? A volte il colore complica la fotografia. Il Bianco/Nero è in genere più artistico e rende la fotografia più accattivante. Quando però, si devono scattare delle belle foto per la moda, come far vedere un catalogo prodotti il bianco e nero non è adatto. Un catalogo prodotti moda richiede delle belle fotografie a colori. Con il bianco/nero si risaltano le forme e i contorni. Ricordo che una volta un fotografo mi fece notare che una foto a colori imperfetta può essere virata in bianco/nero ed essere usata lo stesso. Per i canali social media, alternare fotografie in bianco/nero ad altre a colori può aiutare a creare una piacevole gallery. Si può usare una foto in bianco/nero nelle Stories come sfondo e appoggiare sopra del testo colorato. Quando però, dobbiamo mostrare un capo nei suoi dettagli è meglio il colore.
  5. Contrasto tra oggetto e sfondo. Più oggetti mettiamo in un setting, meno attenzione avremo su ciascuno. L’occhio si muove tra gli oggetti in modo veloce, dedicando pochi secondi a ciascuno e fermandosi su quelli che attirano di più l’attenzione. Stesso discorso vale per lo sfondo. Uno sfondo uniforme aiuterà a far risaltare ciò che mettiamo in primo piano. Attenzione anche agli abbinamenti di colore tra oggetti e sfondo. Uno sfondo nero farà risaltare di più un oggetto colorato, mentre lo stesso oggetto fotografato su uno sfondo bianco acquisterà luminosità.

Se trovate interessanti gli articoli come questo, fatecelo sapere condividendolo. Se lo condividete su Linkedin taggateci e lo stesso su Instagram @studioeffervescenza. Consultate anche gli altri argomenti presenti su questo blog relativi al Digital Marketing.

Tagged : / / / / / /

Come farsi notare per collaborare con i brand giusti se sei un Influencer

Come farsi notare dai brand giusti sei sei un Influencer? Per un Influencer è vitale avere contatti con aziende per monetizzare i propri canali social media attraverso le sponsorizzazioni. Può essere difficile, soprattutto nella fase iniziale, essere notati dalle aziende e stringere delle collaborazioni durature.

Vediamo allora alcuni aspetti da curare per farsi notare dai giusti brand ed iniziare a monetizzare attraverso i propri canali social media.

Le aziende selezionano continuamente Influencers da inserire nella propria strategia Social Media e ogni azienda ha il proprio criterio di selezione. Non esiste infatti un solo modo per scegliere l’Influencer giusto, mentre esistono sicuramente delle attività che ogni Influencer all’inizio della propria carriera, può fare.

Se vuoi approfondire il tema, visita anche la nostra sezione dedicata all’ Influencer Marketing.

Quando un’azienda seleziona un Influencer, lo sceglie per rappresentare il proprio brand e farsi conoscere ed apprezzare alla community che gravita intorno a lui o lei.
Se hai più canali social media attivi e stai riscuotendo un discreto successo con i tuoi post, il numero dei followers aumenta e ti stai chiedendo come fare ad iniziare a monetizzare impegnandoti come Influencer della tua nicchia, allora è arrivato il momento giusto per farti trovare dalle aziende sponsor e dalle agenzie di Influencer Marketing. Non farti trovate impreparato e leggi attentamente i nostri consigli

food-influencer

Quali sono i parametri che vengono seguiti per essere scelti come Influencer ed iniziare a lavorare con i grandi brand della moda, del food o lifestyle? Cosa cercano le aziende e cosa cercano veramente i followers?

Alcuni consigli utili per farsi notare dalle aziende giuste e continuare a crescere fornendo sempre contenuti accattivanti ai tuoi follwers sono:

  • Ogni Influencer deve posizionarsi bene in una nicchia del mercato. Mescolare contenuti su temi diversi, cercando di accontentare tutti, è un rischio, quello di non accontentare nessuno e di perdere anche di credibilità. E’ importante presentarsi con contenuti che dimostrino cultura in materia e conoscenze approfondite, piuttosto che contenuti approssimativi. Se l’argomento scelto è il food ad esempio, e si opta per una dieta specifica (vegan, vegetariana, senza glutine, …) è sconsigliato dare spazio a prodotti diversi da quelli legati alla dieta scelta.
  • Fare una ricerca su chi sono gli altri influencer nella propria nicchia e studiare bene che contenuti postano. I brand come del resto gli utenti, vedranno i tuoi contenuti accanto a quelli dei tuoi concorrenti e faranno un paragone immediato. Quali sono i contenuti che catturano di più l’attenzione? Quali sono quelli che coinvolgono più followers nelle conversazioni? I propri contenuti sono all’altezza del confronto? Provare a mettere nero su bianco i pregi ed i difetti degli altri Influencer aiuta a migliorare i propri contenuti e a rafforzare la propria autorità on line.
  • Interazione sincera ed autentica. Le aziende apprezzano le conversazioni e gli scambi di opinioni autentici, i pareri sinceri forniti agli utenti senza secondi fini. Interagire con la tua community, dimostrare vicinanza di intenti e di interessi, stimolare i commenti o le condivisioni dei contenuti, aprire sondaggi e chiedere consigli alla community, oppure rispondere ai commenti, sempre anche quando possono sembrare negativi. Non censurare nessuno, ma essere positivi e propositivi: questi solo alcuni esempi di come stimolare un dialogo costante con il proprio pubblico per tenere viva la loro attenzione e l’engagement generale. Non concentrare l’attenzione solo sui numeri di crescita dei followers o dei commenti, perchè quello che conta, non sono i numeri ma la qualità dell’interazione all’interno della community
  • Mettere in risalto i propri valori. Le aziende scelgono gli Influencer in base a ciò che traspare al di là delle parole, i valori condivisi. Sarà a questi valori che abbineranno il loro brand, quindi fare attenzione anche al tipo di parole che si usano e al tone of voice. Curare i contenuti è un consiglio sempre valido e da tenere presente ogni volta che ci si espone sui canali social.
  • Commentare gli altri profili nella propria nicchia. Oltre ad una sana interazione con altri Influencer, commentare gli altri profili della propria nicchia servirà a farsi notare, sia dagli utenti interessati al medesimo argomento che dalle aziende. L’importante è commentare solo quando si ha veramente un contributo interessante da lasciare ed evitare inutili commenti al solo scopo di avere visibilità, non essere artefatti e finti perchè si otteiene l’effetto contrario al voluto.
  • Mettere a fuoco quali sono le aziende con cui si vorrebbe collaborare. Seguire i loro profili sui canali social media è il primo passo, commentare i loro post solo quando il proprio contributo sarà di valore ed evitare di mettersi in evidenza solo per il gusto di farlo. In questo caso è bene tenere presente il concetto di ‘valori’ esposto più sopra.

Se vuoi approfondire altri aspetti sui Social Media, leggi anche gli altri articoli sul Social Media Marketing.

Possiamo aiutarti a realizzare il tuo sogno e diventare un Influencer di successo? Contattaci senza impegno

Tagged : / / /

10 tattiche per lanciare un nuovo prodotto/brand usando i Social Media

E’ possibile lanciare un nuovo prodotto usando solo i Social Media? Certo, e in questo post vi spieghiamo quali sono le migliori tattiche per farlo.

Il lancio di un nuovo prodotto o brand può essere studiato usando esclusivamente i Social Media, a patto che si riesca a definire un piano di azione che tenga conto di diversi aspetti.

Il lancio di un nuovo prodotto richiede fasi preliminari di attento studio e di messa a punto di una strategia ben precisa. Non esiste una strategia universale che vada bene per tutti i prodotti. Varierà in base al tipo di prodotto e all’obiettivo che decidiamo di voler raggiungere. Il marketing strategico aiuterà nella definizione della strategia, mentre il marketing operativo definirà le conseguenti tattiche. Un ruolo decisivo sarà quello del budget a disposizione: attraverso quali canali di comunicazione veicolare il messaggio?

Un nuovo prodotto richiede un ingente investimento in comunicazione per far arrivare la comunicazione al target di riferimento. Come possono i clienti ideali venire a conoscenza dell’esistenza del prodotto, se non ricevono la dovuta comunicazione? Secondo alcune ricerche, gli individui consultano almeno 6 fonti, prima di prendere una decisione di acquisto relativa ad un nuovo prodotto. Tra queste fonti, Facebook è una fonte spesso consultata.
I canali a disposizione oggi sono svariati, da quelli tradizionali (tv, magazine, radio, …) ai social media. La scelta dipende dal budget a disposizione per la comunicazione del lancio.
Qualora si decida di usare soltanto i canali digitali, è bene tener conto di alcuni aspetti che riguardano le piattaforme Social Media e il target di riferimento.

  • Il primo passo sarà un’attenta analisi del target, perchè i diversi Social Media hanno diversi tipi di utenti, diversi per età, tipo di interazione, istruzione, lavoro e genere.
    La domanda da porsi è: Che caratteristiche ha il mio target e quali piattaforme Social Media sta usando?
    In poche parole, la questione da risolvere è: in quali Social Media posso trovare i miei clienti ideali? Usano Facebook o si divertono a postare short video su TikTok? Amano scrivere o guardare belle foto? Di conseguenza, potrebbero avere un account su Twitter piuttosto che su Instagram.
  • Il secondo passo da compiere sarà allora la valutazione di quali Social Media prendere in considerazione ed iniziare a pensare ai propri contenuti da postare via via. Gli adolescenti prediligono Instagram, Tik Tok e Snapchat, mentre gli adulti sono più frequentemente attivi su Facebook e Linkedin, mentre Pinterest ha un audience più femminile.
    Se vuoi sapere di più, su cos’è una Social Media Strategy, consulta anche la sezione Social Media.

lancio nuovo prodotto usando social media

Studiare la giusta tattica è quindi un passaggio fondamentale per la riuscita del lancio di un nuovo prodotto, vediamo allora le 10 migliori tattiche da usare:

  1. I Social Media possono essere usati per comunicare qualche informazione importante ed esclusiva per il nostro target. Un esempio concreto potrebbe essere la comunicazione di una password per accedere a contenuti esclusivi oppure un pass per un evento di inaugurazione.
  2. Attraverso i Social Media si può ricreare un evento online, come se l’utente fosse presente ad un evento fisico. Soprattutto in momenti come quelli attuali, in cui la pandemia ci costringe tra le mura delle proprie case, la potenza di penetrazione dei Social Media può sostituire la presenza fisica in un luogo, ricreandone il mood e l’immagine del nuovo prodotto.
  3. Un aspetto importante che fa scattare l’atto di acquisto, è l’aspetto emozionale. I Social Media possono aiutare ad instaurare un legame emozionale con i consumatori. In questo caso sarà fondamentale uno studio attento del tipo di Contenuti da postare. (Consulta la pagina Content Marketing per sapere di più)
  4. I Social Media sono luoghi ad alta densità di dati. Dati che riguardano sia l’utilizzo e l’interazione, che i gusti, le opinioni, i desideri del nostro target. Ascoltando e leggendo attentamente cosa scrivono, postano, commentano gli utenti che abbiamo scelto come nostro target, avremo tante informazioni importanti per il nostro business e per scelte future
  5. Stimolare l’interazione con contest o giveaway è un modo per fidelizzare via via gli utenti più attivi e premiare gli advocate. Attenzione però a rispettare la corretta normativa relativa ai concorsi a premio
  6. Social Media e Influencers è un binomio perfetto, non esiste strategia di marketing digitale che non veda la presenza di almeno un Influencer. Il principale vantaggio di questa tattica è far conoscere il nuovo prodotto attraverso un personaggio di cui gli utenti si fidano. Non è soltanto un testimonial, ma un vero e proprio consigliere di acquisto
  7. Usare i corretti hashtag # e crearne di personalizzati. Gli hashtag # creati ad hoc aiuteranno anche successivamente al lancio, a tracciare le mention, seguire le conversazioni e le condivisioni.
  8. Usare i Social Media per raccontare il dietro le quinte, le varie di fasi di elaborazione e produzione fino al lancio, creare attesa. Un’azienda ha una vita propria, che può essere raccontata anche attraverso immagini da condividere sui canali Social Media visivi, come Instagram e TikTok e tutto ciò che racconta di se’ avvicina il pubblico. Raccontare il dietro le quinte e creare attesa sono armi vincenti per preparare il nostro pubblico al momento decisivo del lancio
  9. Usare i Social Media per raccogliere informazioni circa le preferenze dei consumatori. Le persone amano sentirsi parti attive e non ‘subire’ un prodotto. In questo caso, i canali social si usano non solo come mezzo di promozione e comunicazione delle informazioni, ma in modo bilaterale, aprendo un vero e proprio dialogo e scambio di opinioni con il target
  10. Ogni mese nasce una nuova piattaforma social, la cui vita può essere breve come pure di estremo successo. Tener d’occhio l’intero panorama è una giusta pratica, per poter affiancare ai canali social iniziali, quelli nuovi che diventano di successo con il passare del tempo.

Stai valutando di lanciare un nuovo prodotto usando solo i Social Media ma hai qualche dubbio più specifico? Contattaci subito attraverso il form presente su questo sito 

Tagged : / / / /

Styled Shooting a Villa Bassi Le Vedute a Fucecchio, Firenze

Project & Set Coordinator : Simona Cherubini – Studio Effervescenza – www.effervescenza.com –                                  @studioeffervescenza

Photography & Filmaking: Cosimo Bargellini – https://florenceimage.com/ – @baliphotoworkshops

Alessandro Galatoli – https://florenceimage.com/ – @alessandrogalatoli

Antonio Zaccariello – https://florenceimage.com/ – @phaz_firenze

Location: Villa Bassi Le Vedute http://www.villalevedute.it/

@villabassi

Clothing: Archivio B – http://www.archiviob.com/ – @archiviob

Vintage Clothing: Maria Pia Balli – @ballimariapia

Jewels: Francesca Caltabiano: www.francescacaltabiano.com – @francesca_keka_caltabiano

Bed: Per Dormire – www.perdormire.com – @perdormire

Pet Wear: Emma Firenze – www.emmafirenze.com – @emma_firenze_pet_wear

Model : Sara Taiuti –  @sarataiuti

Makeup & Hair style: Florentina Hirghiligiu – www.weddinghairandmakeupacademy.com –  @flo_beauty_in_tuscany

Tagged : / / /